• 01.jpg
  • 02.jpg
  • 03.jpg
  • 04.jpg
  • 04a.JPG
  • 05.jpg
  • 05a.JPG
  • 06.jpg
  • 07.jpg
  • 08.jpg
  • 09.jpg
  • 10.jpg
  • 11.jpg
  • 11c.jpg
  • 12.jpg
  • 13.jpg
  • 14.jpg
  • 15a.jpg
  • 15b.jpg
  • 15c.jpg
  • 15d.jpg
  • 15e.jpg
  • 15f.jpg
  • 16.jpg
  • 16a.jpg
  • 16b.jpg
  • 16c.jpg
  • 16d.jpg
  • 16e.jpg
  • 16f.jpg
  • 17.jpg
  • 18.jpg
  • 19.JPG
  • 19b.JPG
  • 20.jpg
  • 20b.jpg
  • 21.jpg
  • 21a.jpg
  • 21b.jpg
  • 21c.jpg
  • 21d.jpg
{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}

51st New York Volunteer Infantry Regiment

Shepard Rifles

Il reggimento venne reclutato fra il 27 luglio e il 23 ottobre 1861 nella città di New York ed ufficialmente organizzato l'11 ottobre 1861 con la ferma di tre anni. Il comandante fu il colonnello Edward Ferrero.

Era formato da:

6 compagnie di Shepard Rifles
2 compagnie di Scott Rifles
2 compagnie di Union Rifles

e ferreroLasciò lo Stato per Washington il 31 di ottobre del '61 contando 850 effettivi ed assegnato alla seconda brigata, seconda divisione della spedizione in North Carolina del gen. Burnside e venne imbarcato ad Annapolis il 6 gennaio per l'isola di Roanoke.1862

Il primo scontro in cui partecipò avvenne proprio qui a Roanoke (8 febbraio)     dove il reggimento combatté con coraggio e fermezza.
Successivamente, mosse verso New Berne (N.C) in marzo e venne impiegato il 14 nella battaglia di New Berne nella quale registrò il più alto tasso di morti e feriti degli altri reggimenti presenti.

Il giorno dopo morì il cappellano Orlando N. Benton per malattia.
A New Berne il 51° rimase da aprile a luglio per muovere poi alla volta di Newport News (VA) e qui venne assegnato alla Seconda Brigata, Seconda Divisione, Nono Corpo dell'armata del Potomac.

Partecipò fra agosto e settembre alla campagna del gen. Pope in North Virginia ed era presente a Kelly's Ford, Suphur Spring, Plains of Manassas, Battle of Grovetown e il 30 agosto alla famosa battaglia di Bull Run.

Il reggimento venne fatto ripiegare verso Washington ma presto venne mandato in Maryland dove combatté alla battaglia di Antietam (16-17 settembre) distinguendosi per una brillante carica per il mantenimento di un ponte insieme al 51 st Pennsylvania tanto da meritarsi un monumento commemorativo rinnovando così le qualità di combattimento già dimostrate a Roanoke.

Il 22 di settembre il colonnello Ferrero venne promosso Brigadier General

A novembre il 51° mosse alla volta di Fredericksburg dove venne impiegato nella cruenta battaglia del 12-15 dicembre perdendo 73 uomini.

1863

Il reggimento dopo la disfatta di Fredericksburg partecipò alla sfortunata "Mud March" (marcia nel fango) di Burnside e svernò a White Oak Church ma venne trasferito nel dipartimento dell'Ovest e in giugno arrivò a Vicksburg dove fra il 17 giugno ed il 4 luglio ebbe parte attiva nell'assedio dell'omonima città giungendo poi a Jackson ed assediandola fra il 10 ed il 17 luglio.

Venne impiegato anche in opere di distruzione della ferrovia presso Madison Station.

Il 51st partì poi alla volta di Cincinnati poi Nicholasville ed unito all'armata dell'Ohio, successivamente unito al distretto centro-nord del Kentucky Prima Divisione, Ventitreesimo Corpo, Armata dell'Ohio.

A dicembre la grande maggioranza degli uomini si arruolò nuovamente nello stesso reggimento ripartendo da Knoxville insieme a nuovi reclute.
Il reggimento cambiò quindi il nome in "51 st New York Veteran Volunteer Regiment".

1864

Venne data ai veterani una licenza di due mesi fra marzo ed aprile. Sempre in aprile mosse verso Annapolis per ricongiungersi con la Prima Brigata, Seconda Divisione, Nono Corpo dell'armata del Potomac.

Il 5-7 maggio partecipò alla battaglia di Wilderness perdendo 79 uomini e dall'8 al 21 alle operazioni di Spottsylvania.

Il 16 giugno iniziò l'assedio di Petersburg ed il 30 il reggimento perdette 12 uomini nello scontro succesivo allo scoppio della mina (Battaglia del Cratere).
Sempre nelle operazioni legate all'assedio di Petersburg fra il 29 settembre ed il 2 ottobre 322 uomini del reggimento caddero prigionieri nella sfortunata azione del 30 settembre alla sinistra di Weldon Road.

ferrero staff

1865

Dopo la caduta di Petersbourg il 51, ridotto a meno della metà, iniziò in aprile a ripiegare verso City Point e poi alla volta di Washington D.C. dove rimase fino a luglio in servizio con l'aggiunta di reclute e veterani del 109° New York.

Il reggimento venne sciolto il 25 luglio.

L'Associazione Storico Culturale Amaltea ha deciso di aderire al "Progetto 51st New York Volunteer Regiment". Tale compagine muove i suoi primi passi nel 2012 dove un gruppo di amici provenienti da diverse esperienze di ricostruzione storica decide di omaggiare tutti quegli uomini che, partendo dall'Italia e dall'Europa in cerca di fortuna, si trovarono costretti a combattere una guerra civile nel Paese che li aveva accolti.

19

Il progetto, partendo da solide basi documentali, si snoda attraverso una ricostruzione puntuale di quello che poteva essere la vita di un soldato unionista durante la Guerra Civile con una particolare attenzione all'uniformologia, all'addestramento formale e a tutti quegli aspetti utili per comprendere al meglio la società di quel periodo incluso quello sanitario.

acw tavolo

Il gruppo infatti dispone di una tenda ospedale attrezzata e di personale medico attento alla divulgazione perché ogni appartenente al 51° è perfettamente cosciente del grande potenziale didattico che ha la "living history".